Senza parole #Mutismo selettivo #StudioSmail

Libri e Mutismo selettivo

Per me tutto è cominciato nel 2010 anno in cui è uscito il primo libro della scuola americana, libro che ho avuto il piacere di tradurre in italiano nel quale finalmente il MUTISMO SELETTIVO veniva considerato un disturbo legato all’ansia. Da allora ne sono accadute di cose: ko creato la mia casa editrice e ho pubblicato altri  libri su su questo argomento che spero abbiano contribuito a diffondere l’informazione sull’MS.

 

Senza parole

Bambini diversi in contesti diversi

Mutismo Selettivo

Libro pratico per genitori e insegnanti

Autrici

Claudia Gorla          Simona Ius      Federica Trivelli

Alle dottoresse ho fatto solo due semplici domande.

Perché avete deciso di scrivere questo libro?

A chi è rivolto?

“Nel nostro lavoro di terapeute crediamo fermamente nella necessità di fare squadra con genitori, insegnanti e altri adulti di riferimento dei bambini. Spesso ci viene chiesto di fornire strumenti per raggiungere tutti; da qui l’idea di un libro che descriva il sintomo e proponga strategie pratiche che possano essere adottate da tutti gli attori del sistema che include il bambino. Abbiamo scelto di dare un taglio divulgativo perché il nostro principale interesse è raggiungere non solo l’insegnante specializzato, ma anche il nonno pensionato, la mamma, il papà e l’allenatore di calcio… e contemporaneamente risponde alla necessità di noi terapeute di andare oltre il perché e concentrare gli sforzi su come stare meglio.

Il ms a volte viene erroneamente attribuito ad un comportamento di opposizione e rifiuto, con questo libro proseguiamo lo sforzo, che portiamo avanti da anni, per aiutare a leggere questi silenzi come effetto di un’ansia paralizzante.

Durante la stesura spesso avevamo la sensazione che i nostri piccoli pazienti facessero capolino dalle pagine che stavamo scrivendo e abbiamo deciso di lasciarglielo fare, perché speriamo che in questo libro si leggano la passione per il nostro lavoro e l’affetto per le famiglie che abbiamo seguito e che seguiamo.”

Ringrazio la Dottoressa Gorla, la Dottoressa Ius e la Dottoressa Trivelli per questa risposta semplice e significativa.

Spero che questo libro trovi spazio nelle biblioteche delle scuole, nelle sale d’attesa degli Psicoterapeuti, dei Pediatri, dei Medici in generale, nelle librerie degli insegnanti, degli studenti di Psicologia, delle famiglie che hanno un figlio o una figlia che soffre di mutismo selettivo.

Ora tocca a voi.

il libro potete ordinarlo in libreria

su amazon.it

 

Adriana Cigni

Ringrazio le Dottoresse Gorla-Ius-Trivelli per aver riposto la loro fiducia nella mia casa editrice.

Ringrazio Matteo Corbetta per le illustrazioni del libro e per quella della copertina che con semplicità e tratto delicato è riuscito a darci l’espressione e la postura del bambino in contesti diversi.

Ringrazio Open Art di Chiara Bruti che collabora con me con una pazienza incredibile e una gentilezza assai rara .

Ringrazio Giuseppe Testi per il suo occhio infallibile, e la sua capacità di scorgere errori che nessuno nota, oltre che un sostegno affettivo è anche un valido collaboratore.

Ora tocca a voi.

Precedente Riccardo, una storia di mutismo selettivo a lieto fine. Successivo Children with selective mutism : mistakes and behaviours to avoid in classroom.

2 commenti su “Senza parole #Mutismo selettivo #StudioSmail

  1. Ottimo articolo che centra con un ottima prospettiva pedagogica e di intervento diretto sul problema, purtroppo un problema spesso sottovalutato e poco conosciuto che se non trattato nel modo corretto può acuirsi e creare grande sofferenza nel bambino; io stesso ho avuto esperienza, come insegnante, con questo tipo di bambini e mi permetto di arricchire il vostro prezioso contributo con il mio. Grazie.

    http://didatticapersuasiva.com/didattica/mutismo-selettivo-consigli-per-gli-insegnanti/

I commenti sono chiusi.