Crea sito

La Dottoressa Simona Ius, nella sede di Roma di Studio Smail, organizza piccoli gruppi terapeutici con focus su mutismo selettivo e altri disturbi d’ansia per bambini  dai 10 ai 12 anni

“Ho da scoprire degli amici e conoscere molte cose”

Il Piccolo Principe

Sono lieta di annuciare una nuova iniziativa dello Studio Smail, che va ad aggiungersi alle altre già in via di realizzazione in questo autunno  ricco di novità.

La Dottoressa Simona Ius, nella sede di Roma di Studio Smail, organizza piccoli gruppi terapeutici con focus su mutismo selettivo e altri disturbi d’ansia per bambini  dai 10 ai 12 anni
Gli incontri della durata di un’ora e mezza e cadenza quindicinale, avranno inizio nel mese di ottobre.
Informazioni
[email protected]
338 4375814

Dottoressa Ius questa nuova iniziativa a mio avviso interesserà molti genitori, ricevo spesso messaggi e mail da parte di genitori disperati perché è arrivato il temuto momento del passaggio alla Scuola secondaria e i loro ragazzi  con Mutismo selettivo non hanno fatto grandi progressi. Le ragioni sono tante e sarebbe inutile elencarle tutte, a volte le terapie vengono interrotte, alcuni non hanno trovato nessuno che li aiutasse nella loro città, ad altri è stato consigliato di lasciar “fare al tempo”. Purtroppo non è così, spesso il tempo peggiora le situazioni perché crescendo aumenta la consapevolezza delle proprie difficoltà , e il confronto con gli altri diventa sempre più difficile.  È per  per questi motivi che ha scelto questa fascia di età ?

Dott.ssa IUS – 

Sì proprio perché tra  i 10-12 anni  avviene  il passaggio dalla scuola primaria a quella secondaria, questo è un importante momento di crescita,  i bambini iniziano a socializzare in modo indipendente, senza aver bisogno dei  genitori o  degli adulti di riferimento, per questo ho pensato di creare un gruppo in cui i ragazzini, che ancora presentino disturbi d’ansia o sintomi come il mutismo, possano lavorare insieme, confrontarsi  in uno spazio protetto.

Il  mio studio diventa un luogo in cui possono sperimentarsi, un luogo  che è simile al loro contesto quotidiano dove gli adulti sono ancora presenti, sono significativi ma hanno una funzione più a latere, così nel gruppo ci sono io come riferimento, ma il gioco relazionale è principalmente tra pari

Dottoressa per concludere questa brevissima intervista può spiegare ai nostri lettori la scelta del gruppo? Perché ha deciso di far intraprendere a questi ragazzini un percorso di gruppo e non individuale?

Dott.ssa IUS- 

L’idea di questo tipo d’intervento è quello di aggirare i rifiuti e le difficoltà che vivono o hanno vissuto  questi bambini, provenienti  da altre esperienze terapeutiche o meno, nel gruppo ognuno può specchiarsi negli altri, riconoscere qualcosa di simile, anche tutte le frustrazioni, le fatiche, la solitudine.

Nel gruppo si possono condividere le soluzioni, sia a livello diretto, sia attraverso attività espressive, ad esempio quelle figurative, per permettere ad un mediatore analogico come può essere il disegno, la pittura, il suono di mediare il messaggio. Riuscire a confrontarsi con un altro che ha avuto le stesse difficoltà permette di sentirsi meno unici e meno soli , perché poi alla fine a tutti piacciono gli unicorni …ma nessuno vorrebbe esserlo.

 

 

 

Grazie Dottoressa Ius credo che sia molto importante precisare che questi gruppi terapeutici  non sono rivolti solo a bambini…ragazzini  (è quella fascia di età che dice ” non sono più un bambino!) con Mutismo Selettivo, ma a tutti coloro che vivono delle difficoltà legate all’ansia.

 

La dottoressa Simona Ius fa  parte dello Studio Smail   

Il suo Studio è a Roma

Smail Roma
Via Aurelia 376
00167 Roma 
(Metro A fermata Baldo degli Ubaldi)

[email protected]

+39 3384375814